Presso Centro San Leonardo a Padova applichiamo avanzate tecnologie per la cura delle patologie dentali, come la tecnologia laser.
La laserterapia offre innumerevoli applicazioni, dalla cura delle infezioni alla sterilizzazione dei canali, dallo sbiancamento dei denti ai trattamenti di igiene orale, passando per le terapie di prevenzione della piorrea.

Cos’è la terapia laser

Il laser si avvale della potenza di un raggio luminoso monocromatico per agire in maniera mirata sui tessuti, senza ricorrere a bisturi o strumentazione invasiva, con maggiore stress a carico dell’organismo del paziente. Questo metodo non richiede in genere l’anestesia e prevede tempi di esecuzione e di recupero più rapidi.

La terapia laser è un trattamento non chirurgico e mini invasivo e non prevede in genere l’anestesia per il paziente.
I trattamenti di laser terapia permettono, inoltre, di distruggere i microrganismi nell’area trattata e di ridurre i fenomeni di sanguinamento e di gonfiore.

Terapia laser a Padova

La terapia laser viene applicata nell’odontoiatria per:

  • cura della carie: il laser consente di curare lesioni cariose in maniera meno invasiva e agendo soltanto sul tessuto interessato. Questo trattamento viene integrato con quello tradizionale
  • cura della piorrea
  • pedodonzia: il laser può essere usato per la cura delle carie dei bambini senza utilizzare l’anestesia e riducendo pertanto il fastidio
  • implantologia: il laser aiuta a decontaminare i nidi batterici per agevolare la guarigione
  • chirurgia orale: si ottiene una diminuzione del dolore e del sanguinamento e si rende la zona più facile da guarire
  • trattamento di herpes
  • sbiancamento dei denti: il laser funge da attivatore per velocizzare e rendere più efficace il processo di sbiancamento. L’operazione non aggredisce lo smalto e non provoca dolore al paziente

Si tratta di un processo indolore per merito della velocità di pulsazione del laser, della ridotta profondità di penetrazione e del basso trasferimento di calore ai tessuti adiacenti.
Ovviamente lo specialista valuta caso per caso, e stabilisce se sia un trattamento appropriato per la cura del paziente.

Il trattamento laser prevede un numero di sedute tarato sul quadro clinico del paziente e sulle effettive necessità del trattamento.

COMPILA IL FORM A FIANCO PER PRENOTARE UN APPUNTAMENTO

Il laser è molto apprezzato nella chirurgia orale in quanto presenta eccezionali capacità coagulanti e cicatrizzanti oltre alla possibilità di ridurre nettamente il dolore.
Questo trattamento non richiede né bisturi né anestesia e richiede sedute più brevi e meno invadenti per il paziente.

L'odontoiatria laser permette di:

  • raggiungere i microrganismi nascosti nei punti refrattari all'azione dei farmaci
  • raggiungere zone anche molto piccole e non vascolarizzate
  • penetrare nella tasca parodontale per eliminare le infezioni batteriche
  • arrestare più facilmente il sanguinamento e le infiammazioni gengivali
  • ridurre le tasche gengivali
  • trattare la piorrea avanzata senza ricorrere alla chirurgia
  • contrastare eventuali recidive
  • ridurre la perdita di attacco clinico parodontale

L' utilizzo del laser in odontoiatria permette di contrastare le infezioni batteriche senza ricorrere a interventi chirurgici più invasivi, e superando i limiti dei farmaci che talvolta non riescono a debellare il culmine dell'infezione. Il trattamento aiuta il rapido sfiammare dei tessuti provocando un minore disagio ai pazienti rispetto ad altre procedure.

I vantaggi del laser in odontoiatria comprendono:

  • scarsa invasività
  • guarigione più rapida e minor dolore
  • riduzione del sanguinamento gengivale
  • possibilità di rigenerare i tessuti oggetti di degenerazione
  • rigenerare i tessuti parodontali
  • ridurre o eliminare la mobilità dei denti

Il trattamento laser per la cura della piorrea o parodontite costituisce un'ottima tecnica grazie alla capacità del laser di riparare e di rigenerare i tessuti danneggiati. Il laser infatti agiscono attraverso biostimolazione, che rende più rapida la guarigione dei tessuti nel cavo orale.
I fasci di laser sono in grado di decontaminare le tasche gengivali nei pazienti afflitti da piorrea, grazie alle qualità battericide del laser, che può essere utilizzato assieme a strumenti come ad esempio il microscopio operatorio.

Prima del trattamento occorre sottoporsi a una visita di controllo per appurare se vi sono patologie o problemi che possono inficiare l'azione del laser o far scaturire effetti negativi. Eseguita la visita preliminare il medico da o meno l'assenso al trattamento.

Raramente si procede con l'anestesia di tipo locale, il trattamento è assolutamente indolore, poiché non di tipo meccanico. Anche nei pazienti particolarmente sensibili solitamente l'utilizzo dell'anestesia è ininfluente, si può ricorrere eventualmente alla somministrazione di anestesia locale per via topica al fine di desensibilizzare leggermente la zona coinvolta.

L'odontoiatria laser non presenta controindicazioni e si può eseguire anche sui pazienti più giovani e le donne in gravidanza. Il trattamento non può essere esercitato sui denti con otturazioni metalliche ed è sconsigliato su denti troppo sensibili. Compito dello specialista sarà valutare se applicare o meno il trattamento.
La terapia con il laser può avere inoltre delle controindicazioni a seconda di eventuali problemi preesistenti nel paziente o di particolari stati di salute che ne possono impedire l' utilizzo.