Sterilizzazione degli strumenti odontoiatrici

Centro San Leonardo di Padova segue rigorosamente il principio di massima sterilizzazione degli strumenti dentistici e di ogni fase delle prestazioni odontoiatriche.

La sede è dotata di un’ampia area – sterilizzazione – dove ogni singolo ferro viene tenuto a bagno in un lavaggio preliminare, all’interno di appositi prodotti chimici atti alla detersione, all’interno di apposite vasche per una prima disinfezione.

Successivamente i ferri vengono asciugati dal liquido in cui erano immersi, imbustati all’interno di appositi sacchi ,usa e getta, i quali verranno termosigillati su ambo i lati.

All’interno del centro sono presenti 5 autoclavi, macchinari dedicati alla sterilizzazione e disinfezione dei ferri e di tutta la strumentazione durevole presente in sede.

Successivamente i ferri imbustati, vengono posizionati su appositi vassoietti metallici forati, poi caricati all’interno delle autoclavi, le quali, una volta azionate effettueranno un ciclo a 134 gradi centigradi garantendo l’ultimazione del processo di sterilizzazione e l’eliminazione di tutti gli agenti patogeni presenti.

COMPILA IL FORM A FIANCO PER PRENOTARE UN APPUNTAMENTO

Al termine della procedura i ferri presenti nell’autoclave vengono prelevati e tenuti in apposite vasche suddivise per categorie. Prima di essere trasportati all’interno dei cassetti nelle varie sale ambulatoriali, gli strumenti vengono scrupolosamente controllati anche a occhio nudo, e timbrati con apposito timbro riportante, la data, il ciclo di sterilizzazione al fine di permettere al personale di servizio di sterilizzarli nuovamente se non utilizzati per il periodo di 30 giorni come previsto da normative di legge.

Ogni ferro utilizzato entra nella stanza di sterilizzazione e segue un flusso, che si chiama sporco- pulito, che porta alla totale sterilità dello strumento.

Ogni autoclave viene periodicamente manutenuta e ricondizionata da parte di tecnici autorizzati dalle case madri produttrici per permettere sempre la massima efficienza nella procedura.

Ogni autoclave rilascia al termine di ogni ciclo una serie di informazioni su supporto elettronico o cartaceo, che permette a chiunque di verificare il buon esito del ciclo di sterilizzazione.

Un aspetto di primaria importanza riguarda la scrupolosa pulizia di ogni gabinetto odontoiatrico tra un passaggio e l’altro dei pazienti presenti in sede che si susseguono nell’arco della giornata, con appositi detergenti utilizzati in ambito medico.

A ogni passaggio il personale di servizio con appositi prodotti battericidi e agenti anti patogeni procede ad una detersione dei piani di lavoro, il riunito odontoiatrico, la sputacchiera, e ogni singolo componente della sala che possa aver avuto un contatto diretto (salivazione, sangue, liquidi organici) con il precedente paziente.